Esce sconfitta la Generazione Vincente Napoli Basket dal derby contro la Decò Juve Caserta. La squadra di coach Oldoini batte gli azzurri dopo un overtime al PalaSport di Casalnuovo, conquistando i due punti nel match valevole per la decima giornata di Serie B Old Wild West.

Dopo un inizio difficile in cui Napoli scivola fino al -15, guidata dal capitano Guarino Napoli recupera il terreno perduto nei primi minuti di gioco, andando all’intervallo sul -4. Al rientro dagli spogliatoi si alza la tensione in campo e la partita va avanti punto a punto. Nell’ultimo quarto Caserta sembra avere il pallino del gioco e con la schiacciata di Petrucci in contropiede a poco più di tre minuti dal termine va avanti di sei lunghezze (58-64). Dopo il timeout di Coach Lulli, tuttavia, Napoli trova la tripla di Dincic e il gioco da tre punti di Guarino che firmano la parità a quota 64. Hassan perde palla in attacco con un infrazione di passi e Napoli allunga fino al +5 con i canestri di Dincic e Milani. Sergio risponde con il canestro del -3 e Milani fa 1/2 dalla lunetta. Ciribeni sbaglia entrambi i liberi a sua disposizione a 3″ dal termine, ma Rinaldi di tabella infila la tripla che manda tutti all’overtime su assist di Dip. Nel tempo supplementare Napoli tocca un vantaggio di 5 lunghezze che sembra ipotecare la gara, ma due palle perse in attacco condannano di fatto gli azzurri che subiscono un parziale di 7-0 che regala la vittoria a Caserta.

Queste le dichiarazioni di Gianluca Lulli al termine della gara: “C’è grosso rammarico per aver vinto e perso due volte questa partita. Siamo stati bravi a rientrare in gara nonostante aver toccato anche uno svantaggio di quindici lunghezze. Volevamo fortemente i due punti, poi Rinaldi ha trovato un canestro clamoroso sulla sirena che ci ha portato all’overtime, anche se siamo stati ingenui a non chiuderla con i due tiri liberi di Milani del potenziale +4 e per non aver fatto tagliafuori sull’errore di Ciribeni dalla lunetta. Dispiace perché eravamo ad un passo da una vittoria che avremmo meritato per i progressi che abbiamo fatto dall’inizio del campionato, ma non abbiamo sfruttato il vantaggio di cinque luneghezze dell’overtime e siamo stati sconfitti. Avremmo potuto affrontare una settimana in maniera diversa con la classifica che si sarebbe accorciata e con un rinnovato entusiasmo. Ma non ci fermiamo, andiamo avanti per la nostra strada”.

GeVi Napoli Basket-Decò Juve Caserta 76-78 (13-20; 34-38; 51-57; 69-69)

GeVi Napoli Basket: Guarino 17, Chiera 3, Malagoli 8, Erkmaa, Molinari 3, Di Viccaro 10, Dincic 13, Giovanardi ne, Gazineo ne, Puoti ne, Milani 20. Coach Lulli.

Decò Juve Caserta: Galipò 4, Iavazzi ne, Dip 9, Petrucci 7, Ciribeni 13, Bottioni 7, Rinaldi 12, Aldi ne, Hassan 13, Sergio 13, Barnaba ne, Mataluna ne. Coach Oldoini.

02.12.2018 Ufficio Comunicazione Napoli Basket